Il percorso partecipativo

foto-cerchio

Coerentemente con i valori che animano il Festival e con gli obiettivi che si propone, la sua organizzazione è avvenuta attraverso un percorso partecipativo – promosso dalla Cooperativa Sociale Kaleidos – che ha coinvolto attivamente numerose realtà educative del territorio, in un processo di progettazione condivisa dal quale sono emerse idee e proposte sia per quanto riguarda i contenuti, sia dal punto di vista dei linguaggi e dello stile comunicativo.

Essere in tanti e lavorare insieme ha inoltre alimentato la speranza e la consapevolezza di essere un movimento, troppo spesso invisibile, che condivide certi valori e opera per il bene comune.

Questi sono i referenti emersi dal percorso partecipativo:

Comitato Scientifico
– Fabio Taroni, Cooperativa Kaleidos e insegnante scuola primaria
– Giuseppe Dalle Fabbriche, Coordinatore pedagogico Fondazione Marri-S-Umiltà
– Milena Dal Prato, insegnante scuola primaria
– Cecilia Fazioli, pedagogista Zebra Gialla
– Guido Sarchielli, Docente Universitario a Bologna e Vicepresidente della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione di Cesena
– Paola Babini, responsabile progetti e consulente psico-educativo Fondaz. Marri-S.Umiltà
– Everardo Minardi, sociologo, già Docente all’Università di Teramo

Gruppo Comunicazione
– Michele Dotti, Cooperativa Kaleidos, educatore e formatore
– Nicola Fiorentini, Associazione Mani Tese
– Stefano Visani, L’age D’Or, esperto di comunicazione video

Referente per le Scuole
– Milena Dal Prato, insegnante scuola primaria

Segreteria operativa
– Barbara Masciangelo, Cooperativa Kaleidos, educatrice